Alessia Reato e Giulia Calcaterra sulle spine, le veline: “Non siamo raccomandate” [FOTO]

Alessia Reato e Giulia Calcaterra sulle spine, le veline: “Non siamo raccomandate” [FOTO]

 Alessia Reato e Giulia Calcaterra, le foto delle veline

Le due nuove veline di Striscia la notizia edizione 2012-2013, Giulia Calcaterra e Alessia Reato, hanno fatto il loro esordio sul bancone del famoso e popolare programma tv di Canale 5 lunedì scorso. La loro vittoria è stata segnata da tante polemiche e critiche poiché la velina mora sarebbe stata raccomandata mentre la seconda per aver schiarito il colore dei capelli e per alcune sue foto troppo hot! Alessia e Giulia hanno dichiarato al settimanale “Oggi” che non sono raccomandate e non sono donne-oggetto. La Reato ha parlato dell’incontro con il Cavaliere: «Berlusconi l’ho visto all’Aquila quando c’è stato il terremoto, lui era premier e io e la mia famiglia vivevamo in una tendopoli. Ma non è stato mai ospite – ha proseguito – a casa nostra come dicono». Poi le solite frasi di rito: “non vogliamo fidanzati calciatori”. Sarà proprio così? Noi abbiamo qualche dubbio, e voi?

D.G.

  • Le veline di Striscia la notizia
  • Le veline di Striscia la notizia 2012-2013
  • Le veline con la Hunziker e Greggio
  • Alessia Reato e Giulia Calcaterra
  • Alessia Reato e Giulia Calcaterra con Greggio e la Hunziker
  • Alessia Reato e Giulia Calcaterra, le nuove veline

Alessia Reato e Giulia Calcaterra sul bancone di Striscia, la velina mora è raccomandata?

Nuova edizione di Striscia la notizia

Giovedì sera Alessia Reato e Giulia Calcaterra hanno superato le ultime e decisive selezioni e sono diventate le nuove veline di Striscia la notizia. Sono loro le veline della 25esima edizione del programma tv di Antonio Ricci. La loro vittoria finale è stata decretata dalla giuria: Ettore Mocchetti (direttore di Ad), Emanuela Rosa-Clot (direttore di Gardenia, Bell’Europa e Bell’Italia), l’archiStar Paolo Pejrone, Piera Detassis (direttore di Ciak) e Umberto Brindani (direttore di Oggi). La finale di giovedì sera ha sbancato l’Auditel, segnando un nuovo record d’ascolti con 7.128.000 telespettatori totali (27.79% di share commerciale). Si è confermato il programma più visto della giornata e ha toccato picchi davvero super: 8.804.000 telespettatori totali e il 32.41% di share sul target commerciale.

Alessia Reato ha 22 anni ed è nata a L’Aquila. Attualmente è studentessa universitaria di Scienze Politiche e ha già un precedente televisivo al programma di Raidue “Quelli che il calcio”. E’ molto determinata e vorrebbe terminare gli studi universitari il più presto possibile per inseguire il suo grande sogno: diventare conduttrice televisiva. La velina bionda Giulia Calcaterra ha 20 anni ed è nata a Magenta (Milano), ma vive in provincia di Novara a Cerano nell’Ovest Ticino. Ed è proprio da qui che ha iniziato a muovere i primi passi da miss. L’anno scorso ha partecipato al concorso di bellezza femminile più popolare e amato del nostro Paese, Miss Italia. E’ al terzo anno di design d’interni all’Accademia di Belle Arti di Brera. E’ medaglia d’oro al volteggio e argento al corpo libero ai nazionali di Lignano Sabbiadoro, mentre, ai nazionali di Pesaro ha conquistato due argenti nel mini trampolino e nel volteggio.

Per loro il tempo di festeggiare è durato davvero poco poiché lunedì esordiranno sul bancone di Striscia la Notizia accanto alla coppia d’oro della tv: Ezio Greggio e Michelle Hunziker. Ma sul web sono subito scoppiate le polemiche poiché già molto prima della vittoria, si vociferava che la Reato fosse la raccomandata di turno e che avrebbe superato tutte le prove e gli ostacoli senza grosse difficoltà. Come mai? La velina mora è la figlia del patron italiano della Kirby (marchio di aspirapolveri) Marco Reato che durante la ricostruzione dell’Aquila dopo il terremoto avrebbe offerto secondo il quotidiano “Il Corriere della Sera” la propria villa all’allora presidente del Consiglio e patron di Mediaset, Silvio Berlusconi. Inoltre il fratello di Alessia, Fabio Reato, ha militato in passato nelle giovanili del Milan (la squadra di calcio del Cavaliere). E’ tutto frutto di una semplice e banale coincidenza o c’è dell’altro? E ora tutti si domandano in Rete: Il primo tapiro d’oro a chi bisognerebbe consegnarlo? Alla nuova velina mora oppure ad Antonio Ricci?

700

Segui NonMiDire

Mer 26/09/2012 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Gigi 26 settembre 2012 15:24

sono brutte

Rispondi Segnala abuso
Seguici