Grande Fratello 11 bestemmia: Nathan Lelli, concorrente di serie B

Grande Fratello 11 bestemmia: Nathan Lelli, concorrente di serie B

nathan lelli gf11 bestemmia

L’ex concorrente bolognese del Grande Fratello 11 Nathan Lelli ha rilasciato un’intervista al “Quotidiano.net” in cui è tornato a parlare della sua squalifica immediata per bestemmia. Il giovane muratore bolognese, che non appartiene alla scuderia del famoso e popolare agente dei vip Lele Mora, ha ribadito ancora una volta di non aver mai bestemmiato e in quella occasione incriminata lui ha pronunciato “Col codino fermo fermo” e non “Porco D..”. Lui ha guardato e riguardato quel famoso video ed è convinto della sua idea: non ha bestemmiato! Resta il fatto che gli autori del popolare e famoso reality show di canale 5, proprio come è successo con Pietro Titone, nel dubbio hanno preferito squalificarlo.

Un metro di giudizio che non è stato però applicato nei confronti di altri concorrenti accusati di aver bestemmiato. «In compenso c’è chi ha bestemmiato davvero – ha affermato l’ex concorrente bolognese del Grande Fratello 11 - ed è ancora dentro…. Speravo che almeno in puntata mi facessero spiegare, o che dicessero che il dubbio sulla mia eliminazione esiste… mi è parso tutto molto strano. Mi auguro che qualcuno mi spieghi. Chi sono io, un concorrente di serie B».

In due settimane e mezzo di permanenza nella casa più popolare e spiata d’Italia, il muratore bolognese ha legato soprattutto con Ferdinando Giordano, Andrea Cocco e Jimmy Barba mentre delle ragazze ha stretto amicizia con Margherita Zanatta. La sua vita dopo il reality show di canale 5, condotto dalla presentatrice televisiva Alessia Marcuzzi, è cambiata ma in peggio. «Sì questa esperienza mi ha cambiato la vita, ma per ora in peggio. Prima non mi conosceva nessuno – ha proseguito Nathan -, ora la gente che mi vede per strada mi vede come quello che ha bestemmiato».

353

Segui NonMiDire

Ven 11/02/2011 da in ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Andrea 13 febbraio 2011 00:59

Nathan, che aspetti a far causa?

Rispondi Segnala abuso
Seguici