Morgan: “Asia Argento mi ha aggredito”

Morgan: “Asia Argento mi ha aggredito”

Look nero per il cantante milanese Morgan

Il cantante milanese Morgan, come era ben risaputo alla vigilia, non farà parte della prossima edizione del talent show di Raidue: X Factor. Il suo posto di giudice è stato affidato a Elio delle Storie Tese. Marco Castoldi si è complimentato indirettamente con la Rai poiché Elio rappresenta una figura adattissima a quel ruolo e in nessun modo si sente sostituito da lui perché porterà una prospettiva diversa e idee certamente originali. Ma c’è anche la questione contratto da risolvere. Il musicista prima dello scandalo cocaina aveva firmato un contratto di uno o forse due anni con la Rai.

Morgan giustamente non ha nessun motivo per non farlo rispettare soprattutto dopo tutto il casino scoppiato prima della sessantesima edizione del Festival di Sanremo. Si tratta di un accordo che prevede la collaborazione dell’artista con l’azienda in progetti di svariata natura nel corso della sua durata, ma non necessariamente o solamente X Factor. Siccome non è stato risolto nulla con l’azienda pubblica radiotelevisiva intende restare disponibile per altri progetti musicali.

L’artista milanese sta attraversando un brutto periodo. L’ex compagna Asia Argento vuole togliere la patria potestà a Morgan perchè non lo ritiene un padre affidabile. Secondo l’attrice è un padre assente e inadeguato e può rappresentare un cattivo esempio per la figlia Anna Lou. La querelle mediatico- giudiziaria tra i due continua senza esclusioni di colpi. Il cantante rock Morgan ha ribattuto dicendo che Asia Argento si vuole fare solo pubblicità.

Morgan si è sentito ferito nel suo essere padre e non vuole per niente cedere. In una lunga lettera aperta, pubblicata sulla rivista “Diva e Donna” e dedicata a tutti i suoi fan, Morgan ha di nuovo attaccato la figlia del regista Dario Argento. «La mia ex compagna mi ha aggredito. Mi vuole togliere mia figlia. No, non parlo del processo, proprio per tutelare la bambina, di quello che è e che sarà».

«Io voglio rimanere un padre -prosegue Morgan- ma non mi difenderò attraverso i media proprio per la serenità che merita una persona in piena crescita come Anna Lou. Ero entrato in un periodo nero, ne stavo uscendo, mi ci hanno ricacciato, ma, come ho scritto nel mio sito, il cimitero può attendere, e c’è già una luce. In quella luce ci siete anche voi».

Foto tratta da: www.tgcom.mediaset.it

455

Segui NonMiDire

Gio 13/05/2010 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici