Paola Iezzi: esibizioni involontarie

Paola Iezzi: esibizioni involontarie
  • Commenta
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

paola chiara svista

Le cantanti Paola e Chiara si sono esibite, nel vero senso della parola, a Forlì, davanti a oltre 16milla spettatori. In particolare l’esibizione non riguarda le due sorelle della musica italiana, ma bensì il capezzolo del seno di Paola, la sorella mora, che non ne voleva sapere di restare dentro l’angusto bustino.

Il gruppo musicale, Paola e Chiara, composto dalle omonime sorelle, Paola Iezzila mora e Chiara la bionda, già in passato si erano fatte conoscere per i loro video Hot inneggianti i piaceri del sesso, ricordiamo fra tutti Kamasutra, dove si alternavano scene esplicitamente erotiche a fotogrammi di nudo maschile e femminile.

Recentemente durante il concerto Radio Bruno Estate, davanti ad un pubblico di oltre 16 mila spettatori giunti a Forlì, la coppia si è esibita, nel loro ultimo singolo, ma in realtà il pubblico è rimasto affascinato più che dalla canzone, dal fuoriuscire del capezzolo ribelle di Paola, che voleva mostrarsi ad ogni costo al pubblico presente.

Un’esibizione sicuramente gradita dagli spettatori, quella del seno di Paola, che di voler restare nel bustino strettissimo, non ne aveva la minima intenzione, strabordando dalla provocante scollatura. Un’ …Oops di Paola che molti giudicano come programmato, forse per fare scandalo, o probabilmente soltanto per esibizionismo, visto che la cantante non ha fatto il minimo gesto per rimettere a posto la mercanzia fuoriuscita e sopratutto le sorelline non sono nuove a questo genere di inconveniente.

Di sicuro un’abile mossa di marketing, che certamente ha ripagato il prezzo del biglietto per gli spettatori, più di mille canzoni.

334

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Lun 21/07/2008 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici