Renzo Bossi attacca i media: “Mi stanno massacrando” [VIDEO]

Renzo Bossi attacca i media: “Mi stanno massacrando” [VIDEO]
  • Commenti (2)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

renzo bossi i media mi massacrano

Dalla cassaforte dell’ex tesoriere della Lega Nord, Francesco Belsito, è spuntata la laurea di Renzo Bossi in Economia presso l’Università Kristal di Tirana in Albania. Il diploma di laurea è datato 29 settembre 2010. Questo diploma di laurea sarebbe stato conseguito con i soldi del Carroccio derivante dai finanziamenti pubblici ai partiti. Un altro scandalo per il figlio di Umberto Bossi, che diverse settimane fa si è dovuto dimettere dalla carica di consigliere regionale della Lombardia per via dello scandalo dei rimborsi elettorali del partito usati per scopi personali e famigliari.

Sul web spopolano dei divertentissimi e simpatici video che imitano il “Trota”. Fra i tanti spicca il seguente “Renzo Bossi canta «Laurea non c’è» al programma radiofonico di RadioDue “La Zanzara”. Davvero imperdibile e ironico.

Ma i video su Renzo Bossi e sulla sua laurea facile in Albania stanno facendo il giro della Rete. Il figlio del Senatur si è dissociato completamente da quel diploma universitario, dichiarando di non esser mai stato in Albania, di non parlare l’albanese e di non aver mai vantato titoli accademici. L’ex consigliere regionale della Lombardia ha anche sottolineato di non esser mai stato a conoscenza di quel diploma universitario datato 2010, un anno dopo aver conseguito il diploma di scuola superiore in Italia (all’esame di maturità è stato bocciato ben tre volte!). «Quanto riferisco – ha aggiunto Renzo Bossi – è avvalorato dal fatto che siamo nel 2012 e solo oggi ne vengo a conoscenza: faccio presente inoltre come non ho mai detto di essere laureato e questo avrà almeno un senso…».

Il figlio di Bossi ha spiegato che la data di nascita riportata sulla laurea in Economia è anche errata. Si è sfogato, affermando che è in atto una vera e propria campagna mediatica al massacro nei suoi confronti. «Non ho mai parlato fino ad ora – ha asserito Renzo -, perché credo nella magistratura e devo rispondere solo ad essa, ma mi trovo obbligato ad uscire pubblicamente, contro la mia volontà, per dare uno stop ai media, a questa campagna al massacro nei miei confronti, e a quei giornali che troppe volte in questi anni si sono sostituiti ai giudici». Ha chiesto di esser lasciato in pace e ha aggiunto che si sente strumentalizzato da alcuni e utilizzato come arma nei confronti di suo padre, per cercare di impaurirlo e di convincerlo a non ricandidarsi alla carica di segretario federale.

9 maggio 2012 – Renzo Bossi ha comprato la laurea in Albania con i soldi della Lega?

renzo bossi e la laurea in albania

Nuovi guai per il “Trota“. Il figlio del leader della Lega Nord, Umberto Bossi, avrebbe comprato il diploma di laurea in Economia presso l’Università Kristal di Tirana in Albania. Un nuovo guaio per Renzo Bossi, che si era dimesso alcune settimane fa dall’incarico di consigliere regionale della Lombardia per via dello scandalo sui rimborsi elettorali del Carroccio, derivanti dal finanziamento pubblico ai partiti, usati per scopi personali. L’ambasciata italiana a Tirana ha inviato una lettera alla Procura della Repubblica di Milano in cui si sottolinea che la laurea del “Trota” è datata 29 settembre 2010, ed è stata dunque conseguita solamente un anno dopo essersi diplomato presso una scuola superiore del nostro Paese.

Il pestifero e pasticcione Renzo Bossi ha conseguito il diploma in Italia solo nel luglio 2009 e dopo esser stato bocciato per tre volte all’esame di maturità. L’ateneo albanese ha dichiarato alla stampa che Renzo era iscritto all’Università Kristal già dall’anno accademico 2007-2008. L’avvocato del figlio del Senatur, Dragoj, aveva avviato la procedura per il riconoscimento del titolo di studio un po’ di tempo fa, ma dopo lo scandalo dei rimborsi elettorali la richiesta è stata ritirata. La laurea albanese di Renzo Bossi sarebbe stata “comprata” con i soldi dei rimborsi elettorali della Lega Nord? Su questo e altro ancora indaga la magistratura.

738

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Continua a leggere >>

Sab 12/05/2012 da in , ,

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Fabio 30 aprile 2012 21:37
Qualcuno 13 giugno 2012 11:04

questo paese è un manicomio….
sveglia gente!!! cosa c’è di pulito in questo bel paese???
paghiamo troppo i politici, ma la politica non funziona!
quella carpa ex-obesa non merita nemmeno un NOSTRO centesimo, o sbaglio???

Rispondi Segnala abuso
Seguici